Il Cinegastronauta


Il Cinegastronauta è quasi uno stile di vita. È anche un modo di viaggiare dentro il cinema per coglierne i sapori, con i loro luoghi e le loro storie, per poi spostarli dallo schermo alla realtà e/o viceversa. Il Cinegastronauta è uno di noi. Noi che storie di cinema e di cucina ce le mangiamo con gli occhi. Noi che al cinema non ci piace andarci in pantofole. Noi che il cinema ce lo portiamo a tavola, al museo e anche a scuola.

Il Cinegastronauta abita Il QuoquoMuseo del Gusto dove trascorre le sue giornate in cineteca, gustando film, catalogando, scrivendo, ideando rassegne, preparando aperitivi, cene e pranzi (tutti rigorosamente a tema e un po’ sentimentali), organizzando laboratori e corsi di cucina (tutti rigorosamente ispirati al cinema e alle letterature); e da cui si muove ogni tanto per viaggiare nei luoghi ricchi di sapore così come il cinema ha saputo descriverli, viverli e raccontarli.  Il cinegastronauta non è né un sentimentale né un romantico. E neppure è un pragmatico. È uno di noi, cresciuti ( a volte senza saperlo) dopo Roland Barthes e dopo Duchamp: cosa che ci ha consentito di giocare con le mitologie, di entrare ed uscire dalle  ideologie, di fare passi da gigante rimanendo piccoli uomini/bambini pieni di giocattoli. Il Cinegastronauta entra ed esce dalle sue e dalle altrui rappresentazioni. E quando può si diverte a masticarle.

Il Cinegastronauta è un marchio registrato, ideato da Titti Pece e disegnato da Giancarlo Moscara.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current day month ye@r *